7 cose che puoi fare per combattere l’ansia
Scritto da Redazione

La settimana della consapevolezza della salute mentale va da lunedì 10 maggio a domenica 16 maggio 2021 e quest’anno è particolarmente toccante. Durante la pandemia, milioni di noi hanno sperimentato un problema di salute mentale, o hanno visto una persona cara lottare contro ansia ed attacchi di panico.

In un mondo in cui siamo costantemente a confronto con il nostro aspetto, il nostro stile di vita, il nostro lavoro e le nostre relazioni con gli altri, può essere facile lasciare che le preoccupazioni abbiano la meglio su di noi. La verità è che tutti ne abbiamo risentito, socievoli e solitarie, estroverse ed introverse, non importa quanto bene tu abbia affrontato la pandemia, l’ansia prima o poi tende a far capolino.

Solo la parola ‘pandemia’ può innescare sentimenti di ansia, guardare alla tv le notizie nel corso dell’ultimo anno è stato un vero e proprio shock:foto di ospedali sovraffollati, racconti di persone malate e soprattutto la “nuova normalità”, che purtroppo è molto più triste di quanto potessimo immaginare. Abbiamo passato mesi a temere per la nostra salute e per i nostri cari.

Ecco perché trovare dei modi semplici per combattere la nostra ansia è molto importante. Anche quando torneremo alla “vita normale”, i sentimenti di preoccupazione ed ansia potrebbero avere la meglio su di noi. Non siamo abituati ad uscire di casa, a prendere i mezzi pubblici, a tornare al lavoro o semplicemente a socializzare, quindi è importante fare il check-in con se stessi e chiedersi come si sta veramente.

Hai bisogno di una piccola guida? Ecco le 7 semplici cose che puoi fare ogni giorno per sentirti meno in ansia.

1. Aumenta la tua attività fisica
È dimostrato che l’esercizio fisico aumenta non solo la tua forma fisica, ma anche la tua salute mentale. Oltre a ridurre l’ansia (consumando l’adrenalina da lotta o fuga in modo positivo), l’esercizio aumenta anche la sensazione di benessere e migliora l’autostima e la fiducia (grazie alle endorfine che inondano il corpo dopo un allenamento). Inoltre, quando si inizia a fare esercizio regolarmente, si comincia a capire che si è capaci di più di quanto si sia mai creduto, e questo senso di resilienza può estendersi a tutte le aree della vita. Qualunque sia l’attività fisica che ami, che sia la corsa, il ciclismo o la danza, è ora di fare sport!

2. Limita l’assunzione di caffeina
Può valere la pena iniziare un diario alimentare per qualche settimana,giusto per vedere se c’è un collegamento con la tua ansia o la tua tachicardia. A volte il fattore scatenante può essere semplicemente fisiologico, come gli effetti della caffeina.

3. Smettere di guardare I feed di IG
Numerosi studi hanno scoperto che un uso elevato dei social media si traduce in una cattiva salute mentale, con gli utenti che sperimentano maggiori casi di depressione, ansia, solitudine, “paura di perdersi” (FOMO), sentimenti di isolamento, minore autostima e persino pensieri suicidi. Se usati in modo ragionevole, per una breve quantità di tempo ogni giorno e visti con la giusta mentalità, i social media possono essere un modo per connettersi con persone che la pensano come te, esponendoti a idee positive, interessanti e nuove. Sfortunatamente, però, è facile rimanere risucchiati da IG e TikTok Tok, e una volta che si inizia a controllarli in modo ossessivo. Se usi i social media, è importante ricordare che non è la vita reale: è un’istantanea altamente modificata (e spesso filtrata) dei momenti che la gente vuole che tu veda. Se i social media iniziano a farti sentire infelice, considera di limitarti a mezz’ora al giorno per qualche settimana o di fare una social media detox.

4. Scarica un’applicazione di meditazione

Gli studi hanno dimostrato che la meditazione può avere potenti effetti positivi sia sulla mente che sul corpo, riducendo lo stress e l’ansia, abbassando la frequenza cardiaca, migliorando la circolazione e aumentando il benessere. Essenzialmente, la meditazione è semplicemente una vera e propria attenzione su te stessa e su ciò che ti circonda. Potrebbe essere il tuo respiro, dei movimenti del tuo corpo o un oggetto esterno come la fiamma di una candela. Quando si inizia, può sembrare imbarazzante, ma come per qualsiasi cosa, più si pratica, più diventerà naturale. Per facilitarti, potresti scaricare un’applicazione di meditazione.

5. Prova il diario
Quando si tratta di scrivere un diario, non ci sono regole, anche se la maggior parte di noi non ha l’abitudine di scrivere regolarmente i propri sentimenti più profondi, mettere per iscritto i tuoi sentimenti o i tuoi dubbi, possono aiutarti a fare chiarezza mentalmente.

6. Essere proattivi
Se c’è qualcosa di specifico che scatena la vostra ansia, cercate di non evitarlo. Accettare un problema, piuttosto che nascondere la testa sotto la sabbia, è importante. Prova a suddividere i problemi grandi e opprimenti in pezzi più piccoli e gestibili. Per esempio, se le preoccupazioni finanziarie stanno contribuendo alla tua ansia, inizia ad affrontarle oggi stesso. Ricorda, fare anche solo un piccolo passo è molto più produttivo e positivo che cercare di far finta di niente.

7. Sintonizzati con i tuoi sensi
La mindfulness è semplicemente l’attenzione focalizzata sul momento presente, esattamente com’è, senza giudizio. Questo tipo di consapevolezza cosciente – dare la vostra attenzione completamente al momento presente – significa che non c’è spazio per rimurginare sul passato o preoccuparsi del futuro. Per iniziare, provate a focalizzarvi su ciò che vi circonda per qualche minuto, concentrandovi su ciascuno dei vostri sensi: vista, gusto, olfatto e tatto.