6 esercizi healty che dovresti fare ogni sera prima di andare a letto
Scritto da Redazione

Potresti pensare che per andare a dormire sia sufficiente metterti sotto le coperte e spegnere le luci, ma solo una notte insonne può farti ricredere su quanto può essere difficile addormentarsi. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), una persona su tre non riesce a dormire. La National Sleep Foundation suggerisce che il tuo corpo ha bisogno di tempo per passare alla modalità “sonno”, motivo per cui consiglia di fare qualcosa di rilassante prima di dormire.

Oltre a leggere un libro, fare un bagno o ascoltare la tua playlist preferita su Spotify, puoi anche fare un po’ di stretching prima di andare a letto. Lo stretching infatti non è solo per prepararsi ad un allenamento, ma serve anche a rilassare i tuoi muscoli dopo uno sforzo, proprio come dopo una giornata intensa.
La respirazione profonda e l’allungamento dei tuoi arti rallentano il sistema nervoso e calmano il cervello, proprio come se stessi facendo una lezione di meditazione. Di seguito ti spieghiamo qualche breve esercizio per un sonno ristoratore.

1.Posiziona il piede destro sul bordo del letto, piegando il ginocchio destro e spostando leggermente il peso in avanti mantenendo il piede sinistro sul pavimento. Entrambi i piedi dovrebbero essere rivolti in avanti. Raggiungi il braccio destro (o entrambi) verso il soffitto e mantieni 10 secondi, respirando profondamente mentre senti i muscoli rilasciare. Cambia lato e ripeti.

2. Appoggia il piede destro sul letto e, mantenendo la gamba dritta, fletti il ​​piede destro. Con le mani sui fianchi, inclinati lentamente in avanti fino a sentire il tendine del ginocchio destro allungarsi. Senza muovere il corpo, ruota il piede destro da un lato all’altro otto volte. Cambia lato e ripeti.

3.Raggiungi le braccia in alto in modo da sentire allungare la parte anteriore del tuo corpo. Muovendoti dai fianchi, abbassa lentamente la parte superiore del corpo verso il letto e metti le mani sopra. Mentre lo fai, allunga la colonna vertebrale (proprio come faresti se praticassi la posizione del cane nello yoga). Togli la mano destra dal letto e ruota la parte superiore della schiena verso destra, raggiungendo quel braccio con l’alto mentre premi sul palmo sinistro. Fai dei respiri profondi e mantieni il fiato per qualche secondo. Successivamente rilascia per ripetere l’esercizio con l’altro braccio.

4. Sdraiati a faccia in su sul letto con un cuscino arrotolato sotto l’anca destra, con la gamba distesa sul letto. Raggiungi il braccio destro sopra di te, pensando di allungarlo attraverso il lato destro del corpo. Ora punta e piega le caviglie otto volte. Cambia lato e ripeti.

5. Sdraiati a faccia in su sul letto e porta le ginocchia al petto. Allunga la gamba destra in modo che poggi sul letto. Posiziona la mano destra sulla mano sinistra e ruota delicatamente il ginocchio sinistro sul corpo verso destra. Fai lo stesso con la testa verso sinistra fino a sentire un leggero allungamento del collo. Rilascia e fai lo stesso con la parte destra del tuo corpo.

6. Sdraiati a faccia in su sul letto con un cuscino sotto i fianchi. Piega le ginocchia fino a portarle verso il petto. Mentre sei in questa posizione, avvolgi le braccia attorno alla parte posteriore delle gambe. Resta in posizione per almeno 10 secondi, continuando a respirare profondamente.