Come pulire e prenderti cura dei tuoi stivali in suede
Scritto da Redazione

Il cambio di stagioni richiede (ovviamente) anche  il cambio di calzature, con l’inizio dell’autunno arriva la necessità di sfoggiare le tue migliori scarpe in camoscio. Prenderti cura di questo “must have” autunnale può rivelarsi complicato, motivo per cui abbiamo deciso di realizzare una breve guida per capire esattamente come pulire le tue scarpe in suede e farle durare il più a lungo possibile.

Quale suede scegliere?
La pelle scamosciata di mucca è generalmente più casual e spesso più pesante, mentre la pelle scamosciata di capra o di pecora è più leggera ed elegante.

Controlla il tallone. I tacchi  in cuoio tendono a durare più a lungo dei tacchi ricoperti di pelle scamosciata, che possono strapparsi più facilmente.

Scegli un tono
Le colorazioni più cool questa stagione sono sicuramente il grigio talpa e l’oliva, mentre il nero e il marrone scuro non solo sono dei must ma anche soggetti a meno macchie.

Come prendersi cura
Pretrattare.
Applicare uno spray resistente all’acqua, prima di indossarli. Se gli stivali si bagnano prima del trattamento, è possibile sigillare le macchie d’acqua.

Rispolverare
Spazzola gli stivali settimanalmente in una sola direzione usando un pennello in pelle scamosciata per rimuovere sporco e imperfezioni.

Conservare correttamente
Durante la bassa stagione, conserva i tuoi stivali preferiti in una dust bag, per prevenire l’accumulo di polvere o il deterioramento del pellame.

Come riparare i danni
 Inizia utilizzando un pennello scamosciato per rimuovere lo sporco in eccesso e la polvere dalla superficie della scarpa. Se non hai un spazzola scamosciata, uno spazzolino da denti funzionerà perfettamente. Inizia usando dei colpi leggeri per spazzolare la superficie della scarpa per pulirla per bene.

Per segni più ostinati, come graffi, applica una maggiore pressione e spostare il pennello in una rapida direzione avanti e indietro per aiutare a sollevare le fibre scamosciate appiattite.

Se lo sporco è ancora bagnato, rimuovi l’eccesso e lascia  asciugare le tue scarpe prima di utilizzare un pennello. Se provi a pulire la macchia quando è ancora umida, spesso può capirare di portare più in profondità nella pelle scamosciata detriti e polvere, rendendo in futuro più difficile la pulizia delle tue scarpe.

Se la macchia non si toglie, prova l’aceto bianco
A primo impatto usare l’aceto bianco per pulire le tue scarpe può sembrare controproducente, ma  la sua composizione acida  è esattamente quello di cui hai bisogno per la pulizia dei tuoi stivali.

Immergi l’angolo del tuo panno in microfibra in una piccola ciotola di aceto (fai attenzione a non inzuppare l’intero panno) prima di strofinarlo sulla macchia.

Continua a lavorare sul segno e riapplica l’aceto dove necessario per rimuovere efficacemente la macchia. La chiave di questo passaggio è la ripetizione e la pazienza.

Cancella i danni causati dall’acqua.
Strofina delicatamente un pennello in pelle scamosciata con movimenti circolari sull’area interessata quando la scarpa è completamente asciutta. Ciò contribuirà a correggere lo scolorimento. Strofina il punto dove è situata la macchia con movimenti circolari; alterna l’uso di una spugna appena umida ad un pennello in pelle scamosciata. Se le tecniche di riparazione a casa non funzionano, porta gli stivali da un professionista!

Proteggi le suole
Quando le suole si logorano, fai riparare gli stivali. Puoi anche chiedere al calzolaio di aggiungere suole in gomma resistenti rispetto alle suole in cuoio sottili.