Scegli l’esfoliazione più adatta al tuo tipo di pelle
Scritto da Redazione

Non dovrebbe sorprenderti, ma partire dalle basi è il modo migliore per ottenere i migliori risultati.
Dipingi le pareti della tua camera? Prima stucchi eventuali crepe, poi procedi con la carta abrasiva per levigare le pareti ed infine tinteggi.Vuoi il massimo dai tuoi prodotti per la cura della pelle? Inizia con l’esfoliazione. Dalla texture irregololre passando per le cellule morte fino ad arrivare ai pori ostruiti, uno scrub o un vero e proprio peeling può migliorare la tua pelle. Detto questo, non esiste una soluzione valida per tutti: il prodotto, lo strumento e la frequenza corretta variano da un volto all’altro, a seconda del proprio skin type. Quindi, prima di iniziare lo scrub, assicurati di adottare l’approccio giusto per una pelle fresca e levigata

Pelle secca
Anche se può sembrare controproducente strofinare una pelle già assetata, è buona norma esfoliare 1-2 volte alla settimana il tuo viso con uno scrub a base di olio o dalla texture cremosa. Cercane uno con ingredienti ultra-fini come sale marino o zucchero per esfoliare delicatamente, mentre gli acidi essenziali della base oliosa idratano la pelle e impediscono quella fastidiosa sensazione di secchezza o di pelle che tira. Se non ti abbiamo convinto ad utilizzare lo scrub, ti suggeriamo un peeling a base di enzimi della frutta. Queste meraviglie della frutta (papaia in primis) divorano letteralmente la pelle morta senza alcun sfregamento, abbattendo le proteine ​​inattive che si trovano nelle cellule morte ed eliminandole.

Pelle grassa
Solo perché le tue ghiandole sebacee stanno facendo gli straordinari non significa che dovresti abbondare con l’esfoliazione . Infatti al contrario di quello che si pensa, più strofini e più utilizzi ingredienti aggressivi più la tua pelle tende a “proteggersi” producendo sebo. Per ottenere una pelle luminosa e sana, lascia da parte lo scrub ed utilizza Invece, utilizza un detergente con uno scrub esfoliare 2-3 volte a settimana con acidi come alfa-idrossi e beta-idrossi acidi – non uno scrub – per una carnagione luminosa e luminosa.

Pelle mista
Analogamente alla pelle grassa, la pelle mista deve essere esfoliata con un acido delicato 2-3 volte a settimana. Cerca un siero, detergente o maschera con  acido glicolico, lattico e malico. Se la tua pelle mista vira più sul sensibile, utilizza un esfoliante con microparticelle fini invece di un acido che potrebbe causare irritazione.

Pelle sensibile
Non temere gli esfolianti, ma procedi con cautela , procedi con la tua routine esfoliante non più di una volta alla settimana e con i prodotti giusti, vale a dire gli enzimi della frutta come papaia, ananas e bromelina. Questi enzimi rimuovono delicatamente cellule morte e detriti per promuovere il ricambio cellulare sano senza infiammare o aggravare la pelle particolarmente sensibile.

Pelle normale
Se la tua pelle è  normale e priva di problemi, mazel tov! Non cambiare nulla. Detto questo, se vuoi entrare nel mondo dell’esfoliazione, cerca uno scrub delicato e granuloso e massaggia delicatamente in modo da non arrossare la pelle.

E, naturalmente, dopo l’esfoliazione, indipendentemente dal tipo di pelle, assicurati di idratare subito per mantenere la tua pelle sana e luminosa!