8 errori che commetti quando idrati la tua pelle

La maggior parte delle persone non è consapevole dell’importanza dell’idratazione cutanea. Tutti, e indipendentemente dal tipo di pelle, possono trarre beneficio dall’idratazione quotidiana. Si tratta solo di capire ciò di cui la nostra pelle ha bisogno.
Ecco alcuni degli errori più comuni:

Non fate dei test prima di provare una nuova crema idratante
Proprio come testate un ombretto o un nuovo rossetto sul dorso della mano prima dell’acquisto, dovreste fare lo stesso con i prodotti per la cura della pelle. Dendy Engelman, M.D., dermatologa e chirurgo estetico certificato a New York, raccomanda a tutti i suoi pazienti di provare il prodotto su una piccola area del collo per una settimana prima di applicarlo sull’intero viso. Oltre a farvi capire se effettivamente vi piace la texture del prodotto, vi aiuta a garantire che non porti a pori ostruiti, reazioni allergiche o eruzioni cutanee.

Non utilizzate l’idratante adatto alla vostra pelle
Il miglior idratante è quello che si adatta alle esigenze della vostra pelle. “Con così tanti prodotti sul mercato, è possibile selezionare la formula ideale secondo le proprie preferenze: gel, creme, lozioni, unguenti e schiume possono fare tutte al caso vostro.”

La chiave è capire quali sono gli ingredienti adatti a voi.
Se avete la pelle secca, per esempio, il dott. Engelman consiglia di cercare prodotti contenenti acido ialuronico e ceramidi. “Questi ingredienti fermano l’umidità e migliorano la struttura della pelle”, afferma. “Le ceramidi aiutano a ripristinare la barriera della pelle tenendo insieme le cellule, e l’acido ialuronico può contenere fino a 1.000 volte il suo peso in acqua, il che significa che fa miracoli nell’idratazione della pelle.”

Se avete la pelle grassa, sieri di gel o prodotti senza olio sono le opzioni su cui puntare.
Quelli con la pelle a tendenza acneica dovrebbero prestare particolare attenzione a non usare ingredienti che potrebbero causare eruzioni cutanee come alcol, oli pesanti o vaselina. Dovrebbero, invece, optare per idratanti con ingredienti che sono clinicamente testati per prevenire questi problemi come ad esempio adapalene, perossido di benzoile e acido salicilico.

Utilizzate solo degli oli per idratare
Mentre gli oli sono ottimi per idratare e lenire la pelle secca e irritata, non sono pensati per sostituire la crema idratante standard. “Le creme idratanti contengono ingredienti che assorbono le molecole d’acqua nella pelle, mentre i prodotti a base di olio contengono ingredienti emollienti che trattano semplicemente la pelle a livello superficiale”, spiega Lily Talakoub, M.D., dermatologa presso McLean Dermatology and Skincare Center. Per questo motivo, raccomanda di applicare un olio solo dopo aver applicato l’idratante standard, sia di giorno che di notte.

Applicate la crema idratante sulla pelle secca
I prodotti idratanti sono più efficaci quando la pelle è ancora umida, poiché essa assorbe meglio l’umidità e la blocca più a lungo. Dovreste sempre applicare la crema idratante per pulire la pelle, e per ottenere i massimi risultati, subito dopo la pulizia, prima che essa sia completamente asciutta. Aspettare minuti/ore prima di idratarlo può diventare una cattiva abitudine dato che non aiuta ad ottenere il migliore dei risultati.

Applicate i prodotti nel modo sbagliato
Per fare in modo che i prodotti vi regalino il massimo dei risultati, compresa la crema idratante, devono essere stratificati nel modo corretto. “Bisogna iniziare con i prodotti più leggeri e arrivare, in seguito, al prodotto più spesso”, afferma il dott. Imahiyerobo-Ip. “Ad esempio, se avete l’acne e state usando qualche medicinale per curarlo, la vostra routine mattutina sarà più o meno la seguente: lavate il viso, prendete la medicina, applicate la crema idratante con crema solare. “Se utilizzate, invece, un siero per il trattamento, la vostra routine dovrà comprendere un detergente, il siero e infine crema idratante con crema solare.

Non usate una crema idratante contenente protezione solare
Non possiamo sottolineare sufficientemente l’importanza di utilizzare una crema idratante che protegga, allo stesso tempo, dal sole (anche nei giorni nuvolosi o piovosi quando il sole sembra nuocere meno). “Anche bassi livelli di esposizione al sole si sommano nel corso della vita e contribuiscono allo sviluppo di tumori cutanei e rughe premature”, afferma il dott. Zeichner. Ecco perché la migliore linea di difesa è applicare la crema solare ogni mattina.

Esfoliate la pelle secca invece di idratarla
Quando vediamo una carnagione opaca e squamosa, il primo istinto è quello di grattare via la pelle morta per levigare la consistenza. La pelle, invece, potrebbe solo star manifestando la necessita di umidità. “C’è una differenza tra la pelle opaca e la pelle secca”, spiega il dott. Zeichner. “Se c’è una notevole quantità di desquamazione, significa che la pelle è priva di idratazione.” Esfoliarla, potrebbe causare la rottura della barriera cutanea e un’infiammazione, peggiorandone lo stato.

Cercate sempre di capire ciò di cui ha bisogno la vostra pelle e applicate una crema idratante per ripristinare i livelli di idratazione. Se vedete pelle che si sfalda, è consigliabile l’uso di una crema idratante ricca di emollienti, come la Crema viso rigenerante DermaSerie di Dove ($ 11), per levigare le cellule ruvide e secche.

Massaggiate troppo aggressivamente
Le creme idratanti dovrebbero essere applicato delicatamente. “Mentre massaggiate, la circolazione del sangue nella pelle aumenta, e ciò aiuta l’assorbimento del prodotto, lavorare la pelle aggressivamente può causare un’eccessiva esfoliazione “, avverte il dott. Engelman. Troppo sfregamento può indebolire la funzione della barriera di protezione della pelle e causare infiammazioni. Quest’ultima parte è il rischio maggiore, poiché l’infiammazione e la rottura della barriera cutanea vi rendono vulnerabili alle infezioni da microrganismi come batteri e funghi, e porta a sensibilità e ulteriori irritazioni.

Applicate la crema per il giorno anche di notte
La tua pelle raggiunge il massimo stato di riparazione e ricostruzione durante la notte, insieme al ricambio delle cellulare e della rigenerazione che si verifica quando il vostro corpo si trova nella fase REM. Per questo motivo, dovreste applicare (per la notte) prodotti che aiutano questa fase di recupero. “Le creme per la notte sono piene di ingredienti essenziali, come retinoli e peptidi, che aiutano a lenire e riparare la pelle”, spiega il dott. Talakoub. “Sono generalmente più spessi e più nutrienti, motivo per cui sono pensati per l’applicazione notturna.” Il Dr. Zeichner aggiunge: “Sappiamo che i livelli di idratazione della pelle diminuiscono di notte, e questo rende la crema idratante notturna un passo importante”.

by

natalia-d'-amario-soto Natalia D' Amario Soto

Related Articles