Sesso: quello che nessuno vi dice sulla prima volta

In TV sembra sempre tutto così perfetto: dolci movimenti, risatine, momenti che tolgono il fiato. Volete sapere com’è in realtà, invece? Un bellissimo disastro – ed è questo a renderlo un momento indimenticabile.

1. A nessuno importa davvero se siete ancora vergini
Vero, sembra che l’unica cosa di cui tutti parlano sia il sesso e di quante volte viene praticato, ma fidatevi se vi dico che non siete le uniche al mondo a non aver ancora vissuto il vostro momento magico. A volte può sembrarvi così perché la vostra verginità è più importante per voi che per chi vi sta intorno, e questa, in realtà è un’ottima motivazione per aspettare la persona giusta. Quest’esperienza merita un profondo livello di rispetto mutuo e forti sentimenti. Alla persona che vi piace non importerà se non avete avuto altri rapporti, sarà semplicemente felice di poter vivere questo momento con voi.

2. Perdere la verginità non significa esattamente ciò che pensate
Il quadro che avete in testa è questo: pene -> vagina = addio verginità. E se vi piacciono le ragazze e non i ragazzi? Vorrebbe dire rimanere vergini per tutta la vita? Assolutamente sbagliato. Altre attività, come il sesso orale, possono essere ancora più intime del rapporto sessuale. “Se si è intimi con una persona, poi comincerà a piacerti”. In poche parole, non riducete tutto a un semplice atto, ma vedete questa “perdita” come una progressione. In questo modo sarete preparate ad assumervi ogni responsabilità e a gestire emozioni forti.

3. Le vostre parti intime non si romperanno
“L’imene è costituito da sottili pieghe di tessuto elastico che si trovano all’interno dell’apertura vaginale”, spiega Michelle Horejs, direttore associato di educazione e formazione giovanile alla Planned Parenthood di Los Angeles. “Ci si può stirare la prima volta che si fa sesso causando qualche disagio o un po’ di sanguinamento, ma non è qualcosa che puoi rompere o che scompare una volta compiuto l’atto”.

4. Ma potrebbe fare un po’ male
Meglio mi spieghi prima di farvi prendere dal panico. Per la preparazione al sesso, il corpo ha bisogno di una fase di “riscaldamento” fatta di baci, tocchi ecc. Durante i preliminari, il ragazzo arriva all’erezione e la vagina si lubrifica. Perché si lubrifica? Per ridurre il dolore (perché nessuna lubrificazione = attrito = dolore). La parte complicata è che i nervi possono interferire durante il processo di eccitazione, e tu e il tuo partner potreste “risvegliavi” con velocità diverse. “I ragazzi sono come dei microonde mentre le ragazze sono fornelli lenti”, spiega Stardell Smith, educatore di salute presso il Centro Sinusale di San Valentino del Monte Sinai di New York. Non esitate a chiedere al vostro partner di andarci piano.

5. La verginità non è un regalo
La domanda che ci tormenta all’inizio è sempre la solita: sono pronta a fare sesso? Ed è estremamente complicato quando si è in una relazione e si comincia a sentire che dall’altra parte ci sono delle aspettative. Dovete sempre ricordare che il sesso non è una cosa che dovete a qualcuno, non importa quanto sia bello, simpatico, intelligente o quanto abbia speso per voi. Siete voi a capire e decidere quando vi sentite pronte.

6. Perdere la verginità prende parecchio tempo
O almeno … dovrebbe. Non stiamo parlando di candele, playlist sexy o un letto coperto da petali di rosa. Il sesso implica delle vere responsabilità: è il giusto periodo per me? Chi prenderà i preservativi? Dove e quando possiamo trovare uno spazio e del tempo? Se state pensando seriamente di passare al livello successivo, dovete essere pronte a rispondere a queste domande e cominciare a capire che avere dei rapporti può cambiare le vostre vite (es: gravidanza o malattie). Non è tutto rosa e fiori come fanno vedere nei film, ma sapere tutto a riguardo e sentirsi sufficientemente adulti vi farà godere ogni secondo.

7. Vi sentirete delle persone nuove
E indovinate? Dovreste godervi questa sensazione. La verità è che, anche se non è la prima volta del vostro partner, è la loro prima volta con voi, e senza dubbio sarete entrambi nervosi. Quindi, piuttosto che farvi ossessionare dal silenzio, siate onesti riguardo la vostra esperienza e fate domande se necessario. Comunicazione e comfort sono fondamentali., che sia la vostra prima volta o la centesima.

8. Potreste pensare: non è come mi aspettavo
Prima erano tutte fantasie e fuochi d’artificio, dopo vi siete poste la domanda: “Beh? Tutto qui? Sul serio?”. Si, può succedere. “Il sesso avviene mentalmente e fisicamente”, spiega Smith. “Quindi, se ti senti tesa o spaventata, cosa normalissima durante la prima volta, può essere complicato godersi il momento”. Crescendo, inizierete a sentirvi a proprio agio, sia con l’atto stesso che con il vostro partner, ed è in quel momento che comincerete a vedere le stelle.

9. Dopo un rapporto, la relazione può diventare strana
Real talk: perdere la verginità vi può avvicinare al vostro partner, ma quello che nessuno vi ha mai detto è che mette anche alla prova il legame che avete. Un ritardo delle mestruazioni, gonfiore nelle parti intime e incertezze generiche possono mettere in discussione la connessione della relazione. Quindi, prima di fare dei passi importanti (in qualsiasi momento, non solo la prima volta), chiedevi sempre: la nostra relazione è abbastanza forte da resistere a scenari peggiori? Posso fidarmi di questa ragazza/ragazzo? Il rispetto e la fiducia sono alla base di tutto. Ricordatevi però, che il sesso non trasformerà un rapporto casuale in una relazione. L’unica cosa che porta a una relazione è la cura e l’interesse reciproco, e questo non ha nulla a che fare con la perdita della verginità.

10. Potete perderla di nuovo, e ancora, e ancora
Sembra impossibile ma è così. Se avete avuto uno o più rapporti ma il risultato non è stato quello che speravate, potete utilizzare ciò che avete imparato (cosa vi piace e cosa detestate) per rivivere l’esperienza al meglio quando arriverà di nuovo il momento.

by

mario-morrieri Mario Morrieri

Related Articles