Le cose da non dire mai ad un single per San Valentino:

San Valentino è alle porte, ma cosa succede quando non si è in una relazione e si ha paura di condividere? Le domande, spesso spiacevoli, che ti rivolgono in questo periodo dell’anno tra cioccolatini e petali non denotano sempre una velata sensazione di invidia…tuttavia puoi sempre rispondere a dovere e far capire chi comanda: l’orgoglio dei single.

justyoumaga

1) “Non ti preoccupare, l’amore arriverà il prossimo anno!”
Se non avete una sfera di cristallo e o siete una medium, non potete di certo prevedere se sarà vero o no. Ma in entrambi i casi, non importa. Una relazione non è la chiave della felicità. Sì ragazze/i, è possibile essere single ed avere allo stesso tempo un V-Day che spacca (se sei Netflix- material e non sei già buttata sul bancone del bar con i tuoi amici), ed è ugualmente possibile avere un San Valentino orrendo in una relazione bellissima.

2) “Anch’io odio San Valentino!”

Uhm, chi ha detto che odio San Valentino solo perché sono single? La festa di San Valentino è celebrare l’amore in tutte le sue forme – l’amore per te stesso, la tua famiglia ed i tuoi amici, l’amore per te stesso, l’amore per te stesso. Un San Valentino egoista ogni tanto ci vuole, goditi quello sperpero di denaro che solo tu sai far così bene, allo scoccare della mezzanotte tornerai nel mondo reale. E ricorda: San Valentino non si odia.

3) “Che farai di San Valentino?”

Che? Piuttosto, tu che farai? Il 90% delle volte questo è il preludio di un invito quindi non risultare troppo arrabbiata/o.

4) “Ah, quindi resterai in casa a guardare i Passi dell’amore e salare i popcorn con le lacrime?”
Perchè, secondo te oggi ci sono solo film romantici in programmazione? Mai, dico mai, sentito parlare di San Valentino di sangue?!

5) “Ugh, San Valentino è da sfigati”
Il mio ultimo San Valentino l’ho passato cercando di soccorrere una sconosciuta ubriaca in un carrello della spesa, prima di scoprire che saremmo diventati amici. Dimmi te se è da sfigati.

6) “Una festa commerciale”
I soliti criticoni (sempre poco più profondi di una pozzanghera) saranno lì a criticarti dicendo che è un evento fatto per sborsare quattrini, che non è una festività religiosa o, semplicemente, che non hanno l’occasione di celebrare.

7) “Total black per il tuo V-Day?”
Tu penserai “perchè no”, o anche, “Possiedo un sacco di abiti neri”. Ma dal momento che la vacanza è l’occasione perfetta per farmi tagliare la carta di credito in due, opterei per quell’abito bodycon rosso.

8) “Aspetta di addentrarti in una relazione per poi gioire di quanto sia bello San Valentino”
Non è mai troppo tardi per dedicare una giornata al tuo migliore amico/a.

8) “Chi è il tuo Valentino?”
Ce l’ho lì appeso nell’armadio.

9) “Dovrai essere così incazzata durante questo periodo dell’anno…”
Solo una persona incazzata ti direbbe una cosa del genere.

10) “Ah, quindi, sei innamorata?”
Sì, di Zac Efron, da circa 8 anni.

11) “Nessuno ti ha inviato un poke di San Valentino?”
No. Questo non si dovrebbe dire in nessuna festività. I poke lasciamoli nel 2010 piuttosto una cartolina del duomo con scritto TVB.

12) “Ho ricevuto così tanti cioccolatini che non so più dove metterli. Tu?”
Mi ricorda un passo di un antico saggio sociologico (Mean Girls ndr) : “E per Gretchen Wieners niente ciao.”

by

mario-morrieri Mario Morrieri

Related Articles