Come trovare lo stile adatto a te

Da tempo sei alla ricerca di uno stile che valorizzi la tua personalità. Dalle tue forme alla tua identità, vorresti che valorizzasse ogni tuo aspetto fisico e caratteriale. Se cerchi da tempo una risposta a questa domanda, tieniti pronta a dei piccoli segreti del mestiere che aiuteranno il tuo carattere e la tua immagine! Innanzitutto, contrariamente a ciò che tu possa pensare, lo stile non è solo l’aspetto esteriore che caratterizza una persona. I vestiti che indossi sono solo l’ultima delle varie luci su cui il tuo stile riflette. Ma cosa si nasconde dietro lo stile?- ti chiederai. Se Kim Kardashian ha indossato un bustier con pantaloni della tuta e tacchi alti, qual è il fattore x che l’ha resa terribilmente perfetta ai tuoi occhi, qualsiasi cosa indossi? Il fatto che sia riuscita ad esprimere la sua personalità attraverso l’abbigliamento, risaltando il suo corpo e trasmettendo body consciousness. Ecco infatti uno dei punti chiave per trovare lo stile più adatto a te: capire il tuo corpo, riflettere il tuo gusto e comunicare un messaggio. I punk lo facevano negli anni ’70 per protesta, le femministe hanno iniziato a togliere il reggiseno negli anni ’90, sdoganando poi un modo di vestire adottato dalla strada ai red carpet.

1) Valorizza le forme del tuo corpo
Il primo step è cruciale: ascolta il tuo corpo e donagli nuova luce. Il tuo tipo di silhouette? seguila. Ad esempio, se hai un fisico a triangolo, focalizza l’attenzione sulla parte inferiore, mentre se hai un fisico a clessidra, valorizza il punto vita e lato b.Una volta definita quale parte del tuo corpo dovresti valorizzare, arriva il momento del cosa-mi-metto.

Ecco per l’esattezza cosa indossare in base alle tue forme:

Triangolo:
Il fisico a triangolo acquista peso dall’ombelico in giù, spalle e seno sono generalmente minuti, la vita è stretta, mentre cosce e fianchi sono abbondanti. La tua missione sarà quella di mimetizzare la parte inferiore del corpo e per farlo hai 2 possibilità: pantaloni a sigaretta, dal fit non aderente, oppure attirare l’attenzione sulla parte superiore del corpo attraverso l’utilizzo di top elaborati che focalizzino l’attenzione su spalle e collo. Metti in risalto il punto vita con abiti stretti in vita e pantaloni a vita alta.

Clessidra: Spalle e fianchi hanno la stessa larghezza, il punto vita è stretto. Il corpo a clessidra è decisamente il più fortunato, dato il décolleté in bella vista e un fondoschiena altrettanto generoso. Il consiglio è emettere in evidenza queste forme, sì ad abiti bodycon, scolli a V profondi, come ai wrap dress. Evita invece total look oversize: se sei fan del look da ragazzaccio e i jeans baggy anni ’90 bilancia il tuo look focalizzando un punto di distacco, ad esempio un top a bustino che valorizzi seno e vita.

Cerchio: Le caratteristiche principali di questa forma sono l’assenza del punto vita, seno non troppo prosperoso e uguale larghezza di spalle e bacino. Il punto da valorizzare in questo caso sono le gambe slanciate, quindi via libera a mini dress e skinny jeans a vita bassa, che enfatizzano la forma delle tue gambe e creano focus sul punto vita. Se vuoi mettere in mostra il décolleté valorizzalo camicie morbide scollate e cinture sotto il seno, o top con scollatura alla Bardot.

2) Scopri la palette colori che ti dona di più
L’abile segreto dei personal stylist più famosi dello star System è quello di creare una palette colori ad hoc per ogni cliente, e lavorare su di essa. Ognuno di noi è unico nel suo genere, a partire dalla tonalità di pelle, colore dei capelli, degli occhi. Comincia dando un’occhiata al tuo guardaroba e chiediti: “qual è la palette colori che vorrei vedere esposta nel mio armadio? Quella che mi rappresenta di più, che mi fa apparire più luminosa e dona più carattere alla mia personalità?”

3) Qual è lo stile più adatto alla mia personalità?
Ci sono diversi archetipi di ragazza: la principessa, la sex bomb, la ragazzaccia, e la principessa con le sneakers. Il tuo stile parla di te, racconta agli altri chi sei e come vivi la vita. Non sottovalutare questo aspetto, pensa bene a qual è il messaggio che vuoi trasmettere. Negli anni ’70 i punk iniziarono a decorare le loro giacche di pelle e i loro jeans con spille di band e concerti, cosa abbastanza comune nella nostra generazione, ma in un mondo in cui lo shopping online non era contemplato. Proprio quelle spille, che compravano esclusivamente nei concerti, erano il biglietto da visita per poter dire “io c’ero”.
Ecco spiegato il perchè di uno stile iconico, che non passa mai di moda, al contrario di molti trend passeggeri. Innanzitutto devi analizzarti in profondità, capire quali sono i tuoi gusti e ciò che vuoi essere.
Tieni in considerazione l’ambiente che frequenti, i tuoi interessi e ciò che ti piace raccontare di te.

4) Get styled
Ricorda: un look non è completo senza accessori! Scarpe, orecchini, cinture in vita, berretti: scegli gli accessori più adatti alle tue occasioni d’uso e divertiti! (Mai pensato di abbinare il tuo abito in raso ad un dad-hat?)

Tutti noi abbiamo uno stile, ma spesso non siamo in grado di dare forma all’idea che abbiamo di noi stesso e poterlo mettere in pratica. Conoscendo a fondo te stessa, avrai più autostima e sembrerai più sicura di te nelle cose che indossi, perchè l’importante, nel paradosso moda, è sentirsi a proprio agio in vestiti scomodi.
Ecco a te qualche capo da cui prendere spunto!

by

mario-morrieri Mario Morrieri

Related Articles