6 cose che succedono alla nostra pelle quando dormiamo

È un incubo.Ci sono delle giornate talmente frenetiche che spingono la stanchezza e il sonno ad aggrapparsi a tutto ciò che ci circonda: cibo, compiti, liste di impegni da portare a termine, e ovviamente, cose cura della pelle. Pensateci bene: quando siete stanche, quanta voglia avete di lavare il viso e applicare creme su creme? Ecco, come immaginavo. Questo però, causa alla pelle dei problemi durante la notte. Olio, sporcizia, make-up, batteri e cellule morte si accumulano sulla pelle durante il giorno, e, se tutti questi elementi non vengono eliminati prima di andare a dormire, causano secchezza o problemi ancora più gravi. Questi 6 spiacevoli problemi non vi faranno saltare mai più la skin-care routine!

justyoumagaz

Secchezza:
“L’idratazione naturale della pelle diminuisce la sera come parte dei normali ritmi circadiani”, spiega Zeichner. Ciò vuol dire che un semplice idratante applicato nelle prime ore del giorno, non proteggerà la pelle per 24 ore. Infatti, sporcizia, olio e trucco interferiranno con la pelle, non rendendo possibile una correttamente idratazione.

Pelle spenta:
“La pelle si spegne quando si ha un accumulo di cellule morte in superficie perché non riesce a riflettere correttamente la luce”, spiega Zeichner. È per questo motivo che la pelle pulita e appena lavata sembra più radiante. È un buon motivo per non saltare nessun lavaggio, no?

Infiammazione:
La tua pelle è una barriera contro l’ambiente e, quando è sana, si può regolare di sola (pensate alla vostra pelle del tutto idratata in un giorno freddo e secco). “Quando trucco, sporcizia e olio rimangono all’interno, invece, impediscono alla pelle di mantenere una sana barriera”, spiega Zeichner. “La barriera, nota come lo strato corneo, ha un modello di mattoni e mortai: se la pelle è il muro di mattoni, i mattoni sono le cellule della pelle e il mortaio è costituito da lipidi, un grasso naturale. Quando la barriera è viene interrotta, non vi è più molto mortaio, quindi l’idratazione svanisce pian piano esponendo la pelle ad un rischio maggiore.”. Tutto questo porta all’infiammazione, che può sfogarsi con rossore, prurito, screpolatura della pelle o un mix di quanto appena elencato.

Acne:
“Eccessiva sporcizia, olio, sudore e trucco si accumulano sul viso per tutta la giornata e formano una patina sulla tua pelle”, spiega Zeichner. “Per colpa di questa patina, la pelle non è in grado di respirare correttamente, e per questo, cellule di olio si accumulano al di sotto, formando delle ostruzioni”. Quando ciò accade, si cominciano a intravedere le prime forme d’acne.

Infezioni:
Non pulire il viso prima di andare a dormire può causare fastidi e infezioni. “Ancora una volta, una rimozione sbagliata del trucco può bloccare i pori e le ghiandole intorno agli occhi. La pelle sana può proteggere sè stessa,” dice Zeichner, ma se i batteri hanno via libera sotto pelle, c’è poco da fare.

Labbra secche:
“La pelle sulle labbra è tra le più sensibili del corpo”, spiega Zeichner, “e gli ingredienti irritanti contenenti nel trucco possono portare all’infiammazione di quest’ultime se in contatto con rossetti o lucidalabbra per lunghi periodi di tempo”. Ricordate che l’infiammazione si manifesta con la screpolatura, ed è decisamente poco attraente. Solo perché il tuo trucco dice che può durare fino a 24 ore, non significa che dovreste indossarlo per così tanto tempo.

by

natalia-d'-amario-soto Natalia D' Amario Soto

Related Articles