4 segnali per capire se i tuoi amici vivono una relazione tossica (e come aiutarli)

Ognuno ha avuto a che fare con il nuovo ragazzo della propria amica, e tutti probabilmente hanno affrontato un amico/a che ha un ragazzo che, non importa se in piccole dosi, non riesci a sopportare. Se è vero che per gli amici siamo delle mascotte, bisogna sempre correre ai ripari? Qual è la sottile linea tra un rapporto privato ed una relazione ossessiva?
Nonostante tutto, c’è una differenza tra qualcuno che instaura nuove amicizie, e qualcuno che sparisce completamente dalla tua vita per soddisfare il suo “shawty”. Non bisogna essere esperti di relazioni o psicologi per capire la differenza tra single but dating, relazione monogama e relazioni possessive. Ecco dei segnali che ti aiuteranno a capire se il/la tua compagna di vita si trova in una relazione tossica e sì, c’è un modo per farla smettere, ed è più facile che smettere di mangiare junk food.

1. Si allontana dalla famiglia e dagli amici
Abbiamo visto tutti il primo fidanzato della crew andare al cinema da solo, è normale quando si entra in una nuova relazione e ci si vuole conoscere. Ma a volte non basta avere un nuovo “bae” per dimenticare che al mondo esistono anche altre persone che fanno parte della loro vita. Se una relazione non ti consente di vivere accanto ai tuoi amici o addirittura alla famiglia, non è sicuramente una relazione sana.
A volte, la tua amica potrebbe anche farlo inconsciamente, e altre volte potrebbe essere colpa delle decisioni del suo partner, per paura che si allontani. La dura realtà è che una relazione vera non si vive mai a luci spente, è quando siamo insoddisfatti dei nostri rapporti che tendiamo a ritirarci nel nostro silenzio ovattato per paura che la gente ci veda infelice.

2. È più triste che felice
Quando valuti i propri rapporti, probabilmente fai un passo indietro e cerchi di capire se quel qualcuno accanto a te sta contribuendo positivamente o negativamente alla tua vita.
Un buon modo per capire se il rapporto della tua amica è salutare per lei è vedere il suo stato prima di entrare in questa relazione. È più felice e affascinante di prima? Ovviamente, va a gonfie vele. È sempre silenziosa, triste o apatica ? Probabilmente non va così bene.

3. Ha smesso di seguire le sue passioni
Questo è un altro problema che può accadere nei rapporti tossici, in cui due persone sono ossessionate in modo scorretto tra di loro e anziché completarsi, si resettano per vivere con un unico scopo: la loro love story, che di solito porta a qualcosa di peggio.
Se il suo partner si prendesse cura di lei, l’avrebbe incoraggiata a seguire i suoi sogni – sia che si tratti di dipingere, di fare volontariato o di pubblicare foto creative su Instagram. Se lei resetta tutto per stare con lui e per adottare i suoi interessi, o peggio, le sue manie, smettendo di fare le cose che ama per alcune solo per una scatola di cioccolatini a San Valentino, il problema è molto più grave.

4. Li vedi litigare 24/7
In amore vince chi litiga, almeno, è ciò che ho imparato io. Ma se li vedi maltrattarsi a vicenda, in pubblico, c’è in gioco una relazione molto più grave di quanto potessi immaginare e con il passare del tempo il tuo aiuto potrebbe non bastare.

Come farlo:
Una volta che ti rendi conto del ragazzo della tua amica è un manipolatore, come dovresti comportarti? Ti prenderebbe per pazza, per gelosa, per poi comunque rimanere con lui.
Tu non sei mai stata in una relazione tossica, ma lei, probabilmente, non si rendi conto di quanto possa essere manipolatore.
Controlla le tue ipotesi
C’è una differenza tra sapere che la tua bff è in un rapporto tossico e sapere che stanno insieme per ragioni strane ma si odiano.
Puoi anche smettere di parlarle, ma lei penserà che tu sia psycho.
Pondera anche se vale la pena essere coinvolta in una situazione del genere. Se lei è solo un’amica per abitudine e il loro rapporto non è così bizzarro, potrebbero risolvere le loro questioni in quattro mura.

Prendi un approccio morbido
Attenzione, mai toccare il ragazzo/a di qualcuno: potrebbe incazzarsi come un cane con la sua ciotola. Ti raccomando di prendere un approccio molto easy alla situazione, persino scherzoso. Se il tuo approccio è aggressivo, definitivo e di sfogo, allora sarà l’occasione giusta quella di perdere un’amicizia per sempre.
D’altro canto, i migliori leader sono diventati leader perché riescono ad addolcire la pillola.

Farlo di persona
È più facile avere una convo seria ed utile. Evita i messaggi e le note vocali, sono un vicolo di fraintendimenti e potresti uscirne con mille ulteriori problemi.

Parla con la sua famiglia
Se sei seriamente preoccupata per la sua sicurezza e sai che le cose sono state violente o hanno della potenziale violenza anche verbale , dovreste sicuramente parlare con la sua famiglia, magari suo fratello, qualcuno più vicino alla vostra generazione. Potresti anche volerlo fare di tua spontanea volontà, se hai provato a parlare con lei e non sei mai stata presa sul serio.
Ovviamente, questo presuppone che tu abbia controllato tutti gli step da me citati, ed avere una conferma effettiva che la tua bff sia entrata in una relazione pericolosa.

E tu cosa faresti, se ti ritrovassi in questa situazione?

by

roberto-fioravanti Roberto Fioravanti

Related Articles