10 quesiti imbarazzanti che tutte le ragazze si sono sempre poste sui genitali maschili

Probabilmente nell’educazione sessuale si è troppo occupati a parlare di malattie veneree per chiedersi, effettivamente, ciò che di più fisico si vuole sapere. L’imbarazzo nel parlare di un pene sta tutto nel rapportarsi non con l’organo in questione, ma con l’idea che si ha di esso. La lista di domande “indomandabili” è lunga, e comunque attenta: parlar male del suo pene sarebbe peggio che parlar male del suo cane,e guai a chiedere se si possa -ughhh- rompere, perché è indistruttibile (come l’ego di noi maschi).

Ecco quindi 10 quesiti che ti sei sempre posta sugli arnesi dei ragazzi.

1)Cosa si prova durante un’erezione?
Ovviamente non avrendo l’attrezzatura ti sei sempre posta la curiosità. Assodato che sia una sensazione piacevole ha dei contro, soprattutto se involontaria e se arriva nel momento sbagliato, può essere un tantino imbarazzante. Alzi la mano chi non accavalla le gambe per nascondere l’alzabandiera.

2)Perchè alcuni ragazzi sono circoncisi ed altri no? Che differenza c’è?
Spesso per motivi religiosi, ad esempio nella cultura ebraica i neonati vengono circoncisi. Anche in America, per ragioni culturali (quasi l’80% della popolazione maschile) adottano questa pratica. La differenza sta nell’igiene (molto più facile da pulire) e nell’estetica dell’arnese scultoreo. Maledetti porno.

3) Perché c’è bisogno di un’erezione completa per fare sesso?
Per usare il preservativo in modo adeguato, senza rischio che scappi.

4) I preservativi riducono il piacere durante il sesso?
Assultamente no, è un falso mito dei ragazzi che vogliono convincervi a farlo senza. Molti addirittura non notano la differenza, figurarsi perdere sensibilità. La cosa più importante da dire è che il preservativo rimane tra i contraccettivi più efficaci -duhhh- quindi o col cappellino o niente.

5) Un pene può rompersi?
Il pene per un ragazzo è un trofeo laccato in oro e guai a fare domande che mirino alla sua potenza.
Tecnicamente no, un pene non può rompersi in quanto non è fatto di ossa, ma come succede in tutti i tessuti del corpo, atteggiamenti più aggressivi potrebbero danneggiare il muscolo.

6) Se un ragazzo non riesce ad avere un’erezione vuol dire che non gli piaccio?
I ragazzi tendono ad essere insicuri come le ragazze (se non di più), ricordalo: se non ha lo stimolo non è necessariamente colpa tua. Magari è solo depresso per l’hamburger di troppo mangiato mezz’ora prima, o gli è scaduta l’iscrizione a Netflix.

7) “WET DREAMS” come direbbe J-Cole.
Probabilmente la cosa che le ragazze invidiano più di ogni altra cosa al mondo. O almeno, ai maschi piace pensarla così. I ragazzi contrariamente a quanto si crede sono dei gran sognatori e spesso, come risultato di sogni particolarmente realistici, lasciano il segno nei boxer.

8) …Le ragazze hanno l’equivalente femminile?
Potrebbero ma al contrario dei ragazzi non lasciano segni. Spesso non lo ricordano neanche.

9) Qual è la misura media dei ragazzi?
In media 13 cm in erezione. Go for it.

10) Perché i ragazzi sono così ossessionati dalla misura del proprio arnese?
Lo stesso motivo per cui sogni il lato B di Sara Sampaio. EGO!

by

mario-morrieri Mario Morrieri

Related Articles