Life and Death: E se Edward fosse nei panni di Bella?

4

Dieci anni fa gli sguardi di Edward Cullen e Bella Swan si incrociavano in una mensa scolastica, e nasceva quella che sarebbe diventata una delle storie d’amore più famose degli ultimi anni. “Twilight” ha rappresentato la prima vera e propria serie per giovani adulti arrivata in Italia, e dieci anni (quattro libri, un mid-quel, due graphic novel e cinque film) dopo, l’universo creato da Stephenie Meyer si tinge di nuovi colori. Inclusa la mela in copertina, ora di un bel verde brillante. Lain YA porta in Italia l’edizione speciale del romanzo capostipite della saga, incluso il chiacchieratissimo “Life and Death”, che risponde alla domanda: e se invece il vampiro fosse stata lei? Se un ragazzo timido e impacciato ed una vampira attraente e sicura di sé si fossero incontrati per caso, cosa sarebbe successo? Beaufort (per gli amici Beau) Swan non è entusiasta all’idea di trasferirsi a Forks: ama il sole e il caldo di Phoenix, e la sua vita insieme alla madre un po’ svaporata lo soddisfa abbastanza da non desiderare cambiamenti. Catapultato nella realtà di provincia della piccola piovosa, umida e fredda cittadina e impacciato dalla convivenza con un padre che in fondo non conosce bene, Beau non potrebbe essere meno svogliato di così. Ma poi nel suo campo visivo entra Edythe Cullen: splendidi capelli color rame, penetranti occhi neri, un viso e un corpo che non sfigurerebbero su una rivista di moda. Il loro primo incontro non è dei migliori, ma Beau non può fare a meno di sentirsi attratto da quella misteriosa ragazza… Che forse proprio una semplice ragazza non è. La storia raccontata da “Life and Death” è quella di “Twilight”, con qualche leggera variazione soprattutto nell’ultimo quarto di libro: a differenza del suo predecessore questo è infatti un romanzo autoconclusivo, e ha un vero e proprio finale. Ma quello che i fan della serie si chiedono da quando la notizia di questo libro è apparsa online è: funziona davvero? Edythe e Beau ci faranno innamorare come avevano saputo fare Edward e Bella? Noi lo abbiamo letto in anteprima, e la risposta è un sì, con qualche riserva. “Life and Death” è un romanzo per giovani adulti ben scritto e ben strutturato, che racconta quella che è la nascita di un amore destinato a durare per l’eternità. Una favola romantica con una buona dose di denti affilati, qualche scena divertente e parecchia ironia. Abbiamo ritrovato la prima cena insieme della coppia, il loro primo bacio, la fuga di Bella, la lotta finale: tutto ciò che ci aveva emozionato dieci anni fa è ancora qui, ed è stato interessante riscoprire la stessa storia da una prospettiva completamente nuova. Tuttavia manca quella scintilla che rendeva “Twilight” speciale, e questo anche perché certe situazioni una volta rovesciate non sono credibili. Le eccessive premure di Edward nei confronti di Bella erano romantiche, quelle di Edythe verso Beau la fanno sembrare l’incrocio tra una sorella maggiore e una baby-sitter. Beau che dichiara ad alta voce che sua madre è la sua migliore amica non convince quanto convinceva Bella. Cosa ci piace, invece, di questa nuova versione? I Cullen. I Cullen sono speciali anche a rovescio. Perfetti, tenebrosi, riservati e quasi troppo belli per essere veri, funzionano anche a ruoli invertiti. Royal è irritante e smorfioso quanto lo era Rosalie nel primo romanzo della saga, e la dottoressa Cullen è strepitosa anche con la gonna sotto al camice. E’ all’altezza di “Twilight”? Sinceramente, no. Ma è sicuramente una lettura interessante per i fan della serie e un volume da avere nella propria collezione, oltre che una nuova occasione per tornare a Forks. “Twilight + Life and Death” di Stephenie Meyer vi aspetta in libreria, in edizione brossurata LainYA da 850 pagine, al prezzo di 15€.

by

elisa-impiduglia Elisa Impiduglia

Related Articles