11 rimedi contraccettivi oltre la pillola ed il preservativo che forse non conosci

Lo sapevi che 3 ragazze su 10 hanno una gravidanza indesiderata prima dei 20 anni?
Noi di Just You pensiamo sia arrivato il momento di mettere da parte l’ imbarazzo e di parlare in maniera del tutto limpida dei vari metodi contraccettivi che esistono sul mercato.
Secondo degli studi americani il 52% degli adolescenti utilizza come metodo contraccettivo il preservativo, mentre il 32% delle ragazze preferisce prendere un contraccettivo di tipo orale come la pillola.
E tutti gli altri? A quanto pare non utilizzano nessuna protezione durante i rapporti sessuali con i loro partner perché trovano il preservativo fastidioso ( o spesso sono allergici al lattice) e la pillola troppo scomoda a causa degli innumerevoli effetti collaterali. Ma non c’è bisogno di rischiare! Esistono tantissimi altri metodi per fare sesso in tutta sicurezza:

1) Impianto contraccettivo ormonale sottocutaneo: è un sottilissimo bastoncino flessibile di plastica della lunghezza di un fiammifero. Viene applicato dal ginecologo nel braccio tramite una piccola anestesia, l’ operazione richiede veramente pochi minuti e vi permette di essere “protette” fino a 3 anni dall’inserimento. Una volta passati i 3 anni si può sostituire il bastoncino con uno nuovo. Ricordate però di utilizzare il preservativo durante il periodo in cui siete “scoperte”.

2)La spirale in rame: ne esistono diversi tipi il termine scientifico è “ dispositivo intrauterino”, sono dispositivi realizzati in plastica flessibili che vengono applicati all’ interno della vagina tramite degli strumenti specifici. La spirale IUD va inserita entro 7 giorni dell’inizio delle mestruazioni. L’applicazione richiede pochi minuti e non è necessaria alcuna anestesia. Ha una durata che varia dai 2 ai 5 anni.

3) La spirale in plastica: costituita da una sorta di membrana semipermeabile contenente progesterone: la spirale, una volta inserita all’interno della cavità uterina, rilascia piccole quantità di ormone che impediscono la fecondazione.L’azione anticoncezionale è garantita per 3/5 anni, dopodiché la spirale viene rimossa ed eventualmente sostituita con una nuova.

4) Depo-Provera: è un contraccettivo ormonale in forma liquida che si somministra tramite iniezione ogni 12 settimane (andando dal vostro ginecologo). Risulta efficace all’ 80% ma non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili. E’ un metodo molto utilizzato soprattutto nelle ragazze che hanno un ciclo mestruale irregolare, che soffrono di dismenorrea (mestruazioni dolorose), e di mestruazioni troppo abbondanti.

 5) Il cerotto: ha preso piede in Italia da poco e rappresenta una scelta fatta da molte ragazze che desiderano avere rapporti sessuali in maniera sicura e tranquilla. E’ un classico cerotto beige dall’aspetto molto sottile che viene attaccato sulla pelle. Gli ormoni contenuti nel cerotto sono gli stessi della pillola ma è decisamente più facile da utilizzare. Il cerotto va applicato in zone specifiche come le natiche,sullo stomaco, nella parte alta esterna del braccio e va sostituito una volta alla settimana per 3 settimane di fila.

 6)Nuvaring, l’anello vaginale: è un contraccettivo ormonale a rilascio vaginale. Si presenta come un anello trasparente ed incolore. Gli ormoni nel NuvaRing sono gli della pillola anticoncezionale La maggior parte delle ragazze trovano questo metodo assai facile perché possono inserirlo da sole senza doversi recare dal ginecologo.

 7) Il diaframma: è un metodo contraccettivo detto “di barriera”, infatti impedisce agli spermatozoi di raggiungere l’ utero, non provoca effetti collaterali e può essere utilizzato a tuo piacimento, inserendolo anche prima del rapporto. Va ricordato che tuttavia non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili!

 8) La spugna contraccettiva: è un metodo di contraccezione che sfrutta l’azione di uno spermicida per prevenire la gravidanza. Consiste in una spugna cilindrica da inserire in vagina prima del rapporto sessuale e per un lasso di tempo di 6-8 ore. Questo tipo di metodo contraccettivo consente di prevenire la gravidanza grazie ad una sostanza spermicida che assorbe lo sperma maschile e va a formare una barriera protettiva della cervice uterina. A noi di Just You non convince più di tanto, chi la usa ha infatti il 24% di probabilità di rimanere incinta

 9)Cappuccio Cervicale: il cappuccio cervicale (da non confondere con le coppette mestruali) è un dispositivo riutilizzabile di gomma a forma di campana che, impedendo l’accesso degli spermatozoi nell’utero. La sua efficacia tuttavia risulta abbastanza scarsa, per questo si è soliti abbinarlo con una crema spermicida… ma occhio! Hai il 29% di probabilità di avere una gravidanza

10) Il preservativo femminile: eh già, Esiste un preservativo tutto al femminile! Proprio come un preservativo “tradizionale” previene malattie e gravidanze. E’ un nuovo metodo contraccettivo e richiede pratica e pazienza. Occorre infatti esercitarsi mettendolo e togliendolo prima di utilizzarlo per la prima volta durante un rapporto sessuale. L’applicazione diventa più facile con il tempo e c’è bisogno di molti tentativi prima di abituarsi all’utilizzo del preservativo.

by

roberto-fioravanti Roberto Fioravanti

Related Articles