Meghan Trainor live a Milano: è davvero All About That Bass!

Sono sicura che anche voi siete rimasti coinvolti dal tormentone “All About That Bass” di questa ventunenne americana, biondissima, sempre sorridente e ammiccante, dal fisico morbido tanto quanto splendido che è diventata la paladina del curvy pride, ma non solo. In quanto “Every inch of you is perfect from the bottom to the top” le sue canzoni parlano dirette al cuore di tutti: siate voi in perfetta forma fisica o un po’ più in carne canzoni come “3 am”, “Dear Future Husband”, “Title” o “Lips Are Movin” non vi lasceranno indifferenti.In “Title”, il suo primo album, Meghan Trainor esplora vari generi, riuscendo a conquistare i favori degli amanti dei generi più differenti e live non smette di stupire, all’insegna delle paillettes, dei brillantini, delle sparacoriandoli finali e della discoball su “What If I”, che ha decisamente fatto sognare ad occhi aperti, catapultandoci in una atmosfera da ballo di fine anno. Certo, un’ora di concerto ci è sembrata un po’ pochina, ma è stata degnamente riempita di musica e di interazioni con il pubblico, che più coinvolto non sarebbe potuto essere.Ha autografato cartelloni, fatto salire una sua fan sul palco a ballare con lei, festeggiato il compleanno di Olivia Somerlyn con tanto di torta e candeline e alla fine non si è risparmiata, scattandosi selfie con il suo pubblico dopo averlo fatto scatenare sulle note di “All About That Bass”. Milano è stata l’ultima tappa del “That Bass” tour, il primo che l’ha portata in giro per il globo, dove ha ricevuto il calore dei suoi fan sparsi per le varie Nazioni. Voi c’eravate? Quale canzone non riuscite a smettere di cantare quando si tratta della prorompente Meghan?

IMG_8765

by

chiara-colasanti Chiara Colasanti

Related Articles