Autostima: Come vincere l’insicurezza e ritrovare fiducia in se stesse!

A volte basta veramente poco per capire chi siamo e come siamo fatti…ad esempio se ci ponessimo la domanda: Qual è la persona di cui mi fido di più? Rispondi senza riflettere… Se hai risposto “me stessa” e dentro di te senti di essere sincera, vuol dire che la tua autostima gode di buona salute. Soprattutto se quello che dici trova riscontro nella vita di tutti i giorni e davvero tu sei l’individuo di cui ti fidi di più. Se invece spontaneamente rispondi “il mio ragazzo”, “mia madre”, “il mio miglior amico”, allora vuol dire che il tuo baricentro è tutto spostato verso l’esterno. Questo provoca uno sbilanciamento, un equilibrio precario, che si manifesta nel modo in cui affronti ogni situazione, dalla più lieve alla più importante.Incertezza, insoddisfazione, scontentezza e insicurezza sono alla base della quotidianità. Tutto ciò deriva da te stessa.
Ma sapete perché è importante fidarsi di se stessi più di chiunque altro?
Perché è importante avere fiducia in se stessi, non perché ci si debba sentire migliori in assoluto, oppure i più capaci o saggi, ma perché nessuno meglio di te, conosce bene i tuoi bisogni, sa essere sempre presente e disponibile. Questo non è un obiettivo ideale da raggiungere, ma già una condizione naturale e fisiologica: così come ogni organo del corpo fa la sua parte perché la salute vinca sulla malattia, perché ogni tessuto venga nutrito, allo stesso modo la legge della natura vuole che ogni parte di te cooperi per la tua felicità, il tuo benessere, il soddisfacimento dei tuoi bisogni veri. In modo semplice, al di fuori dell’intervento della volontà cosciente, esattamente come il cuore pompa il sangue, il fegato immagazzina energie, il sistema immunitario scaccia nemici, noi dovremmo produrre autostima. Ogni funzione della nostra mente (il pensiero, il giudizio, l’immaginazione, la memoria, le emozioni…) dovrebbe tendere a questo fine. Se ciò non avviene, vuol dire che qualche meccanismo si inceppato, che c’è un ostacolo nel nostro ingranaggio e dobbiamo rimuoverlo. Dentro di te la tua essenza lavora sempre per il tuo bene; devi lasciarla agire e non ostacolarla, in quanto ogni limitazione sgretola la tua autostima e ne impedisce ogni realizzazione.È fondamentale essere consapevoli che ogni momento della nostra esistenza, anche il più difficile, può trasformarsi in una occasione positiva e aiutarci a portare alla luce quella forza interiore che troppo spesso ci dimentichiamo di avere.Senza egoismo niente autostima. Prendersi cura di sé, ascoltare in primo luogo le indicazioni che sgorgano dal proprio animo, allontanarsi dal modo comune di pensare è l’unica via per diventare consapevoli e accrescere l’ autostima. Troppe volte però il timore di essere tacciati di egoismo ci impedisce di manifestare la nostra autenticità, in troppe occasioni indossiamo la maschera dell’altruismo, mostrandoci bravi, buoni, per nascondere ciò che siamo. Ciò condiziona il processo evolutivo della nostra personalità, impedisce di trovare il nostro percorso, e alla lunga mina proprio la nostra autostima!

 

by

francesca-treglia Francesca Treglia

Related Articles