Passa allo shampoo solido!

Avete mai utilizzato uno shampoo solido per lavare i vostri capelli? Sebbene questo prodotto non sia così usuale e la maggior parte di voi non ne avrà mai sentito parlare, esistono in commercio shampoo che non hanno consistenza liquida, bensì solida come una saponetta. Sono dedicati a tutte coloro che amano la praticità, in quanto sono molto comodi e poco ingombranti da portare nel beauty per un viaggio. Inoltre, sono ideali se prediligete i prodotti naturali e senza troppi siliconi. Infatti, moltissimi degli shampoo in commercio presentano formulazioni quasi del tutto naturali. La casa cosmetica cruelty free Lush per esempio, ne propone diverse varianti: sono circa una quindicina i prodotti che fanno parte della linea degli shampoo solidi, uno per ogni tipologia di capelli e di bisogno. Ma come si utilizza? Per un corretto utilizzo sarebbe meglio non strofinare direttamente la saponetta sulla testa, bensì utilizzare una bacinella di acqua tiepida dove è stato precedentemente sciolto lo shampoo. Per pulire bene la cute invece, strofinate lo shampoo sulle mani proprio come un sapone, e massaggiate con movimenti circolari. Lavate poi con acqua corrente.
Nel momento in cui deciderete di passare dall’utilizzo dello shampoo liquido a quello solido è normale ottenere risultati piuttosto deludenti per i primi tempi: non disperate, in quanto è del tutto normale. Lo shampoo solido viene a contatto con i siliconi contenuti nei capelli, ma per una totale eliminazione dei residui di sostanze chimiche potrebbero passare fino a due mesi circa. È del tutto normale quindi che dopo i primi utilizzi la chioma risulti arida e secca. Perseverate nell’utilizzo, e vedrete che quando i vostri capelli saranno diventati brillanti, forti e lucenti concluderete che ne è valsa la pena.

shampoo

by

giada-morgillo Giada Morgillo

Related Articles